Dare la frutta al cane: 8 buone ragioni

È giusto dare la frutta al cane o è meglio evitare?

buoni motivi per dare la frutta al cane

Non c’è nulla di strano dunque chiederselo anche per la frutta. In linea di massima si tratta di alimenti ottimi per la salute canina. Ecco 8 buone ragioni.

1. Abitudine “naturale”

I cani discendono dai lupi, lo sappiamo tutti, animali dunque abituati a vivere in natura. Non è una novità quindi per i quattro zampe mangiare in linea di massima qualsiasi cosa senza grossi problemi.

I cani come i lupi sono onnivori quindi possono mangiare sia carne bianca e rossa che verdure e frutta di qualsiasi tipo.

Dare la frutta al cane, ma anche la verdura, serve a mantenere in equilibrio alcalinità e acidità nella dieta di Fido ed evitare così le conseguenze dovute per esempio al sodio alto nel sangue del cane che genera proprio un’alterazione di quest’equilibrio.

Organi come fegato, pancreas, cistifellea, ormoni, cuore, reni funzionano meglio in un ambiente più alcalino. Troppa acidità invece può contribuire all’infiammazione di questi organi causando anche lo sviluppo di malattie croniche. La maggior parte della frutta ha un effetto alcalinizzante sull’organismo.

2. Idratazione

Frutta e verdure, come sappiamo, fanno bene sia alla salute degli esseri umani che a quella dei cani e uno dei motivi è proprio perché contengono tanta acqua.

Il loro consumo dunque è consigliato per mantenere sempre idratati e in salute i nostri amati cuccioli. Ricordate però di non far mancare loro sempre una ciotola di acqua fresca e pulita soprattutto durante i mesi più caldi.

3. Apporto di vitamine

I vegetali, che siano frutti o verdure, sono ricchi di tante vitamine. I principali gruppi comprendono le vitamine A,E e K a cui si aggiungono anche la vitamina C contenuta per esempio negli agrumi (per questo cani e arance e cani e mandarini vanno d’accordo). I cani di base producono questa vitamina ma hanno comunque bisogno di cofattori che aiutino ad usarla.

Un problema potrebbe essere determinato dalle vitamine del gruppo B in quanto frutta e verdura contengono poche vitamine B12 e B1 e i cani hanno dunque bisogno di alimenti come fegato e uova per acquisirle.

4. I minerali

La frutta non contiene solo vitamine ma anche molti minerali come calcio, potassio e magnesio.

5. I fitonutrienti

I fitonutrienti sono fondamentali per la salute del cane e, come dice la parola stessa, sono contenuti soltanto in alimenti di origine vegetale. Alternarli o aggiungerli alla dieta carnivora del cane è importante per prevenire anche molte malattie.

Ricordiamo infatti che i fitonutrienti aiutano il corpo a:

  • Contrastare le cellule tumorali
  • Ridurre le infiammazioni
  • Mantenere in salute l’intestino
  • Tenere il fegato sano

Gli alimenti più ricchi di fitonutrienti sono bacche, mele, broccoli e cavoli.

6. Aiuta il metabolismo

Dare la frutta al cane aiuta il metabolismo grazie alla presenza di enzimi ossia elementi che aiutano il processo digestivo.

È soprattutto la frutta tropicale a presentarne un maggiore contenuto come nel caso dell’ananas che contiene bromelina e della papaia che invece è ricca di papaina.

7. Azione antiossidante

fa bene la frutta ai cani

Sia frutta che verdura contengono molti elementi antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento e della degenerazione cellulare nel cane.

Gli antiossidanti aiutano dunque a stabilizzare i radicali liberi e impediscono loro di estendere la loro azione senza controllo.

8. Fibre

Un’altra importante caratteristica degli alimenti vegetali è l’elevato contenuto di fibre. Questi componenti sono noti per l’azione che hanno sull’intestino in quanto ne migliorano le funzionalità e lo mantengono in salute.

Ma non solo. Le fibre infatti hanno anche un’azione antitumorale e antiossidante, eliminano le tossine e inoltre danno anche un senso di sazietà a Fido facendolo sentire pieno e sazio.