Perchè il cane sbuffa

Si annoia? È infastidito? Vedere un cane che sbuffa fa sorgere diverse domande e di certo è uno dei comportamenti più indecifrabili di Fido.

Cane che sbuffa: che significa e perchè lo fa?

Un cane che sbuffa non è una cosa così inusuale ed è tipico di tutte le età, stili di vita e razze, quindi non dobbiamo allarmarci.

Possono essere diverse le cause di questo comportamento canino, basta saper analizzare al meglio la situazione e prendere le giuste precauzioni.

Perché il cane sbuffa

Per alcuni sentire il cane che sbuffa è una cosa all’ordine del giorno: Carlini, Pechinesi, Bulldog e in generale tutte le razze brachicefale (con il muso schiacciato) sbuffano sempre.

È una questione di conformazione del cranio e del naso, infatti queste razze sono predisposte ad avere malattie respiratorie per vie di cavità nasali più piccole e trachee più strette.

Se sbuffa o russa mentre dorme non dobbiamo sottovalutare la situazione: un cane brachicefalo è a rischio di surriscaldamento, polmonite e insufficienza respiratoria.

Perché il cane sbuffa all’improvviso

Se il nostro Fido comincia a sbuffare improvvisamente e non si tratta di una razza brachicefala, dobbiamo stare all’erta: può essere segno che qualcosa non va.

Infatti in questo caso sbuffare e russare possono indicare un’ostruzione delle vie respiratorie dovuta a un’infezione, a un corpo estraneo o a una massa anomala.

Occorre rivolgersi immediatamente al veterinario per individuare le cause precise di questo comportamento insolito del cane e ricorrere a eventuali trattamenti.

allergie stagionali cani

Un altro motivo per cui il cane potrebbe iniziare a sbuffare all’improvviso è legato agli allergeni che possono causare problemi respiratori proprio come in noi umani.

Se il cane sbuffa, starnutisce più del solito e ha gli occhi che lacrimano potrebbe soffrire delle tipiche allergie stagionali.

Oltre agli allergeni a colpire spesso i cani sono l’elevata umidità, temperature troppo fredde o troppo calde (quindi cambiamenti stagionali) e fumo.

Prevenzione

Se abbiamo un cane brachicefalo c’è poco da fare: sbuffa e continuerà a farlo per via delle sue caratteristiche fisiche.

Non serve allarmarsi a meno che questo comportamento non diventi troppo grave e frequente.

Rivolgendoci al veterinario possiamo trovare delle soluzioni per dare un po’ di sollievo al cane che si sforza durante la respirazione, anche con un intervento chirurgico.

Spesso sbagliamo noi e non ci rendiamo conto che siamo indirettamente la causa dello sbuffare del nostro Fido.

Per le passeggiate, ad esempio, dovremmo evitare di utilizzare collari e preferire le imbracature che evitano strappi e pressione sul collo del cane.

Dovremmo tenerlo a temperature controllate riscaldando l’ambiente nei giorni più freddi e rinfrescandolo con il condizionatore nelle giornate afose.

Altra cosa che può aiutare il cane che sbuffa è controllare il peso perché l’obesità potrebbe peggiorare la situazione: evitiamo merendine e snack poco salutari e ricchi di grassi.

Trattamento

Un cane che sbuffa in maniera costante e incontrollata può essere un problema perciò è importante non perdere tempo e rivolgerci al veterinario per un esame accurato della situazione.

Potrebbero esserci un corpo estraneo che ostruisce le vie respiratorie, o una rinite cronica, una mazza nasale o sinusale, un’anomalia anatomica fino addirittura al sanguinamento.

Il veterinario a questo punto deve controllare lo stato della coagulazione o verificare l’eventuale presenza di infezioni batteriche o virali.

Torna utile analizzare le secrezioni nasali per vedere se siano colpite da batteri, funghi o parassiti, ma anche effettuare una radiografia del cranio.

A seconda dei risultati degli esami il veterinario può raccomandare farmaci come antibiotici o antinfiammatori e, nei casi più gravi, anche interventi chirurgici per rimuovere polipi o masse.